Elena Maslova commenta la situazione italiana.

Secondo la ricercatrice Elena Maslova, Salvini vuole far cadere il governo perché è sicuro di vincere le elezioni. Se venisse eletto nuovo premier potrebbe anche riacquistare legittimità politica dopo lo scandalo sui finanziamenti russi.

Secondo l’opinione di Elena Maslova, esperta ricercatrice e professoressa associata presso MGIMO (Università Statale di Mosca per le Relazioni Internazionali), Matteo Salvini avrebbe deciso di provocare la crisi di governo appositamente per diventare Premier e legittimarsi dopo lo scandalo dei finanziamenti illegali.

MGIMO University

Elena Maslova ha dichiarato che:

L’Italia, prima della crisi di governo, sta passando una crisi ministeriale. Matteo Salvini si sta infatti presentando come se fosse il primo ministro, anche se non lo è, ma il popolo lo percepisce tale, perché lui ha davvero preso il comando

Tuttavia Salvini non può indire delle elezioni anticipate in quanto il compito spetta pur sempre al legittimo primo ministro Giuseppe Conte il quale si dovrà accordare con il Presidente Sergio Mattarella.

Secondo l’esperta la coalizione di governo è nata dall’apporto di due partiti completamente agli antipodi il cui unico interesse comune era quello di governare. Maslova ritiene che Matteo Salvini abbia usato il voto sulla TAV come scusa per rompere la coalizione e chiedere elezioni anticipate. L’esperta ha concluso che:

Salvini vuole attuare la crisi di governo al fine di legittimarsi dopo il presunto scandalo dei finanziamenti russi ed assumere la leadership del governo. Egli è sicuro di vincere le elezioni. In effetti il suo partito è molto cresciuto nell’ultimo periodo”.

Maslova ha sottolineato che se Salvini diventerà primo ministro, l’Italia, forse, potrebbe assumere una posizione più radicale riguardo alle sanzioni contro la Russia, ma per Roma ciò significherebbe prendere le distanze dall’Europa ( in questo caso per “radicale” si intende più favorevole verso la Russia e contro l’UE). A suo avviso, l‘Italia non è ancora pronta per un simile passo, indipendentemente da chi sarà al potere.


Giovedì, Matteo Salvini aveva informato il primo ministro Giuseppe Conte della necessità di riconoscere che non esiste più una solida maggioranza nelle coalizione di governo. Il motivo di questa dichiarazione è stato il voto di mercoledì al Senato sulla TAV. Durante questo voto, i parlamentari della Lega si sono espressi a favore del progetto assieme alla opposizione e contro il Movimento 5 Stelle.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...