Kirghizistan: forse Specnaz attaccano residenza di Almazbek Atambayev – ex presidente-.

Tra la sera del 7 agosto e la mattina dell’8, le forze speciali del paese hanno assaltato la residenza dell’ex presidente del paese “Almazbek Atambayev”. Le ragioni sono varie tra cui le accuse di: scarcerazione illegale di individui criminali, corruzione ed altri crimini.

Il 7 agosto, alle 18:00, le forze speciali “Specnaz” del Kirghizistan hanno fatto irruzione nella residenza dell’ex presidente del Kirghizistan Almazbek Atambayev. Nel giro di un’ora la residenza è stata completamente sommersa di grida e proiettili. Tuttavia dopo circa un’altra mezzore le forze speciali sono state sconfitte dai sostenitori e dalla sicurezza privata dell’ex presidente e si sono ritirate dalla sua residenza. Allo stesso tempo, pietre e bastoni venivano lanciati contro le forze Specnaz dei sostenitori di Atambayev.

Atambayev aveva partecipato ad un incontro con dei suoi sostenitori che acclamano le dimissioni dell’attuale presidente, Sooronbay Jeenbekov. I media riferiscono che è in preparazione un secondo assalto alla residenza dell’ex presidente. Ma perché sta succedendo tutto questo? Il motivo dell’assalto da parte delle forze speciali è stato:

  • L’essersi rifiutato di presentarsi al tribunale per la questione della scarcerazione illegale di alcuni esponenti della criminalità
  • Le accuse di diversi crimini

Secondo la legge del Kirghizistan, se un testimone ignora per tre volte le richieste di comparire in giudizio, la polizia può costringerlo. Alla fine di giugno, il parlamento del paese aveva redatto per il pubblico ministero un elenco di accuse contro Atambayev, compresa quella di corruzione. L’immunità è stata tolta dall’ex presidente e ora potrebbe affrontare l’ergastolo. Atambayev, a sua volta, ha definito tutte le accuse assurde e ha detto che era pronto a tutto, compresa la resistenza armata. Nel corso della serata ci sono state nuove notizie in merito all’assalto:

E’ giunta la notizia che un assaltatore è stato ucciso dopo aver combattuto tra la vita e la morte in ospedale. Il numero di sostenitori/milizia armata del presidente ammonterebbe a 1000 persone intanto l’esercito del paese è stato movimentato.

Durante la prima mattinata dello scorso 8 agosto sono infine giunte le ultime informazioni in merito all’assalto. Secondo le fonti, sono morte 52 persone mentre alcuni militari Specnaz sono stati catturati dai sostenitori dell’ex presidente. La Federazione Russa ha rifiutato di esprimersi in merito alla vicenda affermando di voler rispettare gli “affari interni” del paese.

Alla fine la vicenda si è “momentaneamente” risolta con delle reciproche accusa da parte dell’attuale presidente e di Atambayev, da una parte il primo ha accusato il secondo di aver violato la costituzione avendo svolto “resistenza armata” mentre Atambayev ha dichiarato di voler organizzare una manifestazione presso la capitale del paese.

Articolo di Khrystyna Stefanyshyna.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...