Obama allude a critiche su Trump e l’attuale presidente gli risponde.

L’ex Presidente americano richiama i cittadini a rifiutare il linguaggio di Trump che alimenta il clima di paura e odio a seguito delle sparatorie di El Paso e Dayton

Barack Obama, l’ex presidente degli Stati Uniti d’America, ha detto che gli americani devono:

Rigettare sonoramente il linguaggio di qualsiasi leader che alimenti un clima di paura e odio o normalizzi sentimenti razzisti

Questa la sua prima dichiarazione dopo le sparatorie avvenute in Ohio e Texas.Durante la dichiarazione di lunedì l’ex presidente non ha apertamente nominato Trump, ma è chiaro il riferimento alle sue ultime gesta. Obama ha anche detto che

Non siamo senza speranze, e finché ognuno di noi non si alzerà e insisterà nel rendere responsabili coloro che dovrebbero cambiare la legge, queste tragedie continueranno a succedere

Obama, come molti presidenti prima di lui, ha usato cautela nell’esprimere la sua critica al suo successore, ma non ci sono dubbi sui riferimenti oggettivi alle parole di Donald Trump, che ha spesso chiamato gli immigrati “stupratori e assassini” e ha dichiarato l’invasione da sud.

Trump ha provato a placare la bufera dichiarando lo scorso lunedì che “bisogna condannare il razzismo, la bigotteria e la supremazia bianca“, ma in molti gli rinfacciano l’ipocrisia di commentare in un modo e agire all’opposto.

Barack Obama ha inoltre aggiunto che la sparatoria di El Paso sembra seguire un filone di persone che abbracciano ideologie suprematiste sentendosi obbligate ad agire violentemente per preservarle.

Bisogna denunciare il linguaggio dei leader che demonizzano coloro che non sembrano come noi, o che additano come minacciosi gli “altri”, inclusi gli immigrati, o coloro che vengono definiti da queste persone come “subumani”. Questo linguaggio è il tetto delle più gravi tragedie della storia umana, e non ha spazio nella nostra politica o vita pubblica

Dura la risposta di Trump, che punta nuovamente sulla difensiva attaccando gli altri:

Forse George Bush ha mai condannato il Presidente Obama dopo la storia di Sandy Hook? Obama ha avuto 32 sparatorie di massa sotto il suo mandato, ma in pochi hanno detto che Obama era fuori controllo. Le sparatorie di massa succedevano molto prima che il Presidente pensasse di diventare Presidente. È stagione di politica e le elezioni sono dietro l’angolo. Loro vogliono continuare a spingere su queste storielle del razzismo. E io sono la persona meno razzista che ci sia. Neri, Ispanici, Asiatici: hanno il tasso di disoccupazione più basso della storia degli Stati Uniti!

Articolo di Aneet Kaloty.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...