Mosca: gli scioperi sono stati causati dalle interferenze delle cancellerie straniere.

La Federazione russa ha accusato Stati Uniti e Germania di aver fomentato, o addirittura organizzato, le proteste delle scorse settimane.

Come già ampiamente documentato, a Mosca sono state organizzate manifestazioni per più di due settimane per l’ammissione di candidati indipendenti alla Duma di Stato. Un numero enorme di persone è stato arrestato. La Russia ha incolpato gli Stati Uniti e la Germania di aver fomentato le manifestazioni.

Maria Zakharova, il rappresentante ufficiale del Ministero degli Affari Esteri russo, lo ha annunciato ufficialmente sul canale televisivo “Russia – 1”. Secondo le sue dichiarazioni, il ministero degli Esteri russo invierà appelli ufficiali alle autorità statunitensi e tedesche in merito alla presunta interferenza del loro personale diplomatico e dei media statali negli affari interni della Russia.

La rappresentante russa ha notato che l’ambasciata americana in Russia è stata “attivamente” coinvolta nelle azioni non autorizzate che hanno avuto luogo il 3 agosto a Mosca. Maria ha anche affermato che la diplomazia straniera ha tracciato le linee programmatiche della manifestazione. Secondo la Zakharova l’ambasciata USA ha programmato nei minimi dettagli lo sciopero: ora di inizio, ora di fine e così via.

Inoltre, il rappresentante del ministero degli Esteri russo ha rimproverato un portavoce dell’ambasciata americana, che ha commentato pubblicamente i risultati della manifestazione illegale:

Le persone che fanno dichiarazioni compromettenti sulla Russia dovrebbero essere sostituite, ritengo che la leadership americana sarà molto sorpresa di come i loro diplomatici interferiscano negli affari interni russi.

Per quanto riguarda la Germania, le dichiarazioni a cui la Russia si riferisce riguardano l’appello del canale televisivo Deutsche Welle che ha svolto un appello ai moscoviti a partecipare alla manifestazione di protesta:

Le autorità tedesche saranno informate delle “nostre preoccupazioni e delle misure pratiche che intendiamo adottare” in merito al canale televisivo tedesco Deutsche Welle. La pubblicazione della Deutsche Welle in russo con un appello ai moscoviti a partecipare alla manifestazione di protesta illegale è una “provocazione fenomenale”

Maria Zakharova

La domanda però principale è la seguente: è veramente colpa dei media e delle cancellerie straniere se si sono verificati questi scioperi, in particolare, se il problema dovesse essere un’altro la Federazione Russa dovrebbe ripensare al proprio ordinamento politico-legislativo. Inoltre è evidente una certa mal-distinzione tra i concetti di “ingerenza” e “libertà di parola”.

Articolo di Khrystyna Stefanyshyna.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...