Ufficiale: prime piantagioni di Canapa in Ohio

Nello stato americano è stata da poco approvata una legge che prevede la possibilità di coltivare e vendere canapa con valore di THC inferiore al 0.3%

È Columbus in Ohio, la prima città ad avere una piantagione legale di canapa. Avviene solo dopo un paio di giorni da quando il Governatore Mike DeWine ha firmato il decreto che prevedeva la legalizzazione della coltivazione di canapa. Giovedì mattina, il ministero dell’agricoltura dell’Ohio ha piantato circa 100 piantine di canapa ottenute dal Kentucky. Questo tipo di pianta è molto simile a quella della marijuana, prendendo origine dalla stessa specie: la cannabis.

La differenza è nel contenuto di THC della canapa, molto basso e non sufficiente da essere considerata allucinogena. Dorothy Pelada, direttore del ministero, ha dichiarato che:

Il nostro team ha visitato diverse città come il Kentucky, il Colorado, il Wisconsin e il Nord Dakota, per conoscere i loro usi“.”Abbiamo imparato che c’è un’arte nel piantare canapa“.

L’università dell’Ohio ha già ordinato circa 2000 piante. “Sono abbastanza costose, 3 dollari a pezzo” ha confermato il Dr. Gary Pierzynski:

abbiamo in mente di piantarle all’esterno in almeno tre differenti location

La nuova legge non prevede una licenza specifica per queste piantagioni universitarie, ma solo un’approvazione dallo stato; a differenza dei privati che dovranno invece fare specifica richiesta di licenza. Nonostante tutto ciò, non sarà possibile piantare nulla fino all’anno prossimo, quando la legislazione sarà messa a punto. Così Eric Sullivan, agricoltore che vuole espandersi, ha dichiarato:

Non vediamo l’ora di scoprire il potenziale che la canapa ci può offrire

Nel decreto firmato lo scorso martedì si prevede anche il permesso di concedere crediti ai coltivatori di canapa e di poter vendere prodotti contenenti non più di 0.3% di THC. Lo stesso valore era il limite sotto al quale i prodotti non necessitavano controllo speciale già dall’anno scorso.

Inoltre, un nuovo sito informativo è stato creato dal Ministero dell’Agricoltura, nel quale viene detto che “ci saranno dei test su tutti i prodotti relativi sia per la sicurezza del prodotto sia per l’etichettatura, allo scopo di proteggere i consumatori dell’Ohio”. I rivenditori devono quindi dimostrare:

  • che i loro prodotti sono di canapa o derivati (quindi con una concentrazione di THC inferiore al 0.3%)
  • che i loro prodotti non sono adulterati o etichettati male, in base agli standard statali.

Articolo di Aneet Kaloty.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...