Sanzioni a Nord Stream 2.

Ted Cruz ha presentato qualche tempo fa un disegno di legge per imporre sanzioni alle navi posa tubi in merito al progetto del gasdotto Nord Stream 2. La probabilità che Trump approvi il progetto è quotata al 50%.

Questa settimana, la commissione per gli affari esteri del Senato degli Stati Uniti si esprimerà sul disegno di legge delle sanzioni alle imprese che collaborano per il progetto russo Nord Stream 2. Prima di diventare legge, il documento dovrà essere approvato sia dal Senato che dalla Camera dei rappresentanti ed ottenere la firma di Donald Trump alla fine. Ad ora né i politici ucraini né quelli americani hanno la certezza che il disegno di legge sarà approvato. Gli americani sperano che gli appaltatori europei possano rifiutarsi di cooperare con Gazprom sotto la pressione di Washington.

Per diversi anni sono stati presentati a Washington un gran numero di progetti simili. Nell’arco di questo tempo ne è stato firmato solo uno da Donald Trump, quello del 2 agosto 2017, il “CAATSA Act“. Tra le altre cose, il documento prevede l’introduzione di sanzioni finanziarie nei confronti degli investitori che investono nella costruzione di viadotti russe. Tuttavia questa norma non mai è stata applicata dagli Stati Uniti: è necessaria la volontà personale di Donald Trump.

Secondo gli esperti il CAATSA Act non sarà sufficiente per bloccare l’installazione di Nord Stream 2 perciò, il nuovo progetto di legge presentato dal repubblicano Ted Cruz, prevederà nuove sanzioni contro le navi posa tubi. In particolare, le sanzioni riguarderanno Swiss Allseas Group SA e la società di costruzioni italiana Saipem. Senza il contributo tecnologico di queste società, Gazprom non sarà in grado di completare la posa in acque profonde delle tubazioni di Nord Stream 2 e il progetto sarà congelato.

La discussione del disegno di legge da parte della Commissione per gli affari esteri del Senato avrebbe dovuto svolgersi il 25 luglio tuttavia la discussione in aula è stata rinviata. Le probabilità che Donald Trump approvi le sanzioni sono del 50% secondo gli americani.

Articolo di Khrystyna Stefanyshyna.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...