Angela Merkel: “The great game” – Il grande gioco.

Angela Merkel, in una condizione di salute precaria, ha saputo ancora una volta prendere in mano le redini della situazione trovando il giusto compromesso tra interessi nazionali e di partito.

A qualche giorno di distanza dalla nomina di Ursula von der Leyen a Presidentessa della Commissione Europea, una nuova nomina ha nuovamente mescolato gli equilibri di potere. Questa volta però stiamo parlando della Germania e della elezioni a Ministro della difesa di Annegret Kramp-Karrenbauer, un’altra fedelissima della Merkel.

La Kramp-Karrenbauer è attualmente la Presidentessa della Unione Cristiano-Democratica della Germania (CDU), lo storico partito tedesco che fino ad un anno fa era diretto dalla stessa Merkel. In effetti Annegret Kramp-Karrenbauer dovrebbe essere, secondo i piani della direzione di partito, l’erede spirituale di Angela Merkel. Le scorse elezioni europee di maggio 2019 sembrerebbero però aver minato la sua credibilità infatti la CDU ha ottenuto poco più del 28% dei voti il che ha rappresentato una perdita di circa il 7% dai risultati delle elezioni del 2014. Per questo, seppur l’Unione Cristiano-Democratica rappresenti ancora il 1° partito, ne è uscita assolutamente indebolita e molti hanno puntato il dito proprio contro la Kramp-Karrenbauer.

Tornando alle elezioni della Von der Leyen, Angela Merkel è riuscita in un ultimo tentativo a convincere il Presidente francese Emmanuel Macron ha rivedere le sue intenzioni. Quest’ultimo aveva infatti dichiarato che mai avrebbe accettato un altro presidente di commissione tedesco ma, alla fine, ha accettato la candidatura dell’ex ministra della difesa. In particolare Macron avrebbe espresso grandi aspettative in merito alla Von der Leyen la quale rappresenterebbe un passo avanti sulla cooperazione militare franco-tedesca. Uno dei progetti di Ursula sarebbe infatti quello di avviare la realizzazione di un esercito comunitario che risponderebbe alle rinnovate esigenze di sicurezza dell’Unione Europea. Molti esperti tuttavia hanno mostrato grande disappunto riportando a galla il pericolo che le storiche tendenze aggressive e militariste della Germania vadano ad influenzare gli sviluppi futuri dell’integrazione europea.

Per quanto riguarda infine la elezioni a ministro della Kramp-Karrenbauer, ciò rappresenta un unicum nella storia tedesca. Solitamente i Presidenti della CDU hanno ottenuto ben altri incarichi di prestigio nel paese perciò, alcuni potrebbero affermare che si sia trattato di un grosso ridimensionamento. Bisognerebbe tuttavia considerare la scelta della Merkel secondo un’altra prospettiva ed ovvero quella di cercare di “limitare i danni” affidando al contempo un incarico di un certo prestigio ovvero quello di un ministero con un amplio budget ed importanti responsabilità. La Merkel starebbe dunque cercando di sviluppare le abilità di governo di Annegret Kramp-Karrenbauer nell’attesa di ben più importanti incarichi.

Considerando i recenti problemi di salute di Angela Merkel, l’attuale cancelliera tedesca ha dimostrato di saper ancora una volta trovare il giusto compromesso che possa tutelare gli interessi della Germania e dei suoi alleati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...