Trump: raid contro immigrati irregolari

Niente sconti per chi si introduce nel paese irregolarmente. Trump usa il pugno duro.

Continua la crociata di Trump per fermare l’immigrazione illegale in America, punto forte del suo programma. Il presidente degli Stati Uniti infatti ha confermato che le autorità per l’immigrazione americane condurranno operazioni nel fine settimana per individuare i migranti senza visto allo scopo di espellerli. Una mossa attesa dato che i raid previsti già negli scorsi giorni erano poi stati posticipati dal numero uno americano. Trump ha così dichiarato:

Sono arrivati in modo illegale e gli agenti troveranno le persone e le rimanderanno nel loro Paese

I blitz del weekend saranno effettuati in almeno 10 metropoli statunitensi. Saranno migliaia le persone coinvolte e anche se Trump afferma che i raid si concentreranno sui criminali, c’è il rischio che numerosa gente sfuggita alle condizioni precarie del suo paese venga rispedita immediatamente.

Il vicepresidente Mike Pence, ha dichiarato in un tweet:

All’inizio di quest’anno il presidente Donald Trump ha dichiarato che la crisi del confine era un’emergenza nazionale ed oggi il Messico sta facendo di più dei democratici al Congresso per garantire la sicurezza della frontiera. Non riposeremo finché non avremo messo fine alla crisi una volta per tutte!

Gli attivisti dell’ACLU (American Civil Liberties Union) hanno presentato un’istanza giovedì, chiedendo che venga concessa ai clandestini oggetto dei raid almeno un’apparizione in tribunale perché molti di questi migranti non hanno mai ricevuto l’ordine di comparizione per errori burocratici, come denunciato dagli avvocati.

Per cercare di aggirare il problema Trump sta provando anche la strada democratica. Nei prossimi giorni infatti sono previsti incontri con il presidente del Guatemala (paese in forte povertà e con percentuale altissima di emigrazione). Sono appunto in corso negoziati tra i due paesi per arginare l’immigrazione clandestina verso gli Usa. In una nota ufficiale di Trump si legge:

Il presidente Trump e il presidente Morales discuteranno i modi per creare un rapporto più solido nell’affrontare le priorità dell’immigrazione e della sicurezza

Articolo di Manuele Duraccio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...