Il caso Sea Watch continua: Carola Rackete querela il ministro Matteo Salvini!

Una denuncia per diffamazione portata avanti assieme all’avvocato Alessandro Gamberini

Non sembra avere fine il caso Sea Watch-3, che ha visto in pochi giorni l’arresto e il rilascio del comandante Carola Rackete. Dopo le dichiarazioni di Salvini, arrabbiato e deluso dalla decisione della magistratura, arriva anche “la beffa” per il vice primo-ministro. La comandante infatti, insieme all’avvocato Alessandro Gamberini, ha deciso di sporgere denuncia per diffamazione al ministro dell’interno.

Lo stesso avvocato ha parlato ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta” su Radio Cusano Campus, emittente dell’università Niccolò Cusano, affermando che:

“Come Sea Watch-3 noi abbiamo già preparato la querela nei confronti del ministro Salvini. Non è facile raccogliere tutti gli insulti che Salvini ha fatto in queste settimane, assieme alle forme di istigazione a delinquere nei confronti di Carola, cosa che è ancora più grave se fatta da un ministro dell’Interno”

“Abbiamo vinto una battaglia ma non la guerra, il procedimento contro Carola continua. Rimane attualmente indagata per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e del reato previsto dall’articolo 1100 del Codice della navigazione. Espulsione? Difficile per i cittadini comunitari. Lasciamo perdere la propaganda truculenta che la qualifica come delinquente, quella che è abituato a fare il ministro dell’interno in maniera invereconda ed irresponsabile. Il giudice ha detto che non c’è nulla, che quella condotta è stata nell’ambito di una risposta ad una situazione drammatica che c’era a bordo. Trattare come nemico principale una barca che ha salvato 50 naufraghi che si avvicina alle nostre coste è davvero ridicolo”

Dichiarazioni dell’avvocato Alessandro Gamberini.
Avvocato Gamberini.

In un secondo intervento ha poi aggiunto: “Nel circuito di questi leoni da tastiera abituati all’insulto, è lui che muove le acque dell’odio. Una querela per diffamazione è il modo per dare un segnale. Quando le persone vengono toccate nel portafoglio capiscono che non possono insultare gratuitamente“.

Immediata la risposta del vice-premier, che ha scelto i social per rispondere a queste accuse.

Infrange le leggi e attacca navi italiane, e poi mi querela. Non mi fanno paura i mafiosi, figurarsi una ricca e viziata comunista tedesca! Bacioni

Non è sicuramente la fine della vicenda. Ne sentiremo sicuramente parlare ancora.


L’avvocato Alessandro Gamberini ha conseguito la laurea in giurisprudenza nel 1971 con votazione 110 e Lode. Nel 1980 ha ricoperto il ruolo di ricercatore confermato in diritto penale, oltre che professore universitario del medesimo campo di studi. Tra le tante cose, nel 1990 ha fondato l’Associazione professionale Studio Gamberini che opera sul territorio nazionale.

Articolo di Manuele Duraccio.

Annunci

Un pensiero riguardo “Il caso Sea Watch continua: Carola Rackete querela il ministro Matteo Salvini!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...